Fioccano le richieste di partecipazione a HVAC R EXPO SAUDI 2022! Ritagliati anche tu uno spazio all’interno del Salone!

Con l’avallo della giovane ma ambiziosissima reggenza da qualche anno alla guida del Regno e sulla spinta propulsiva del vastissimo piano di sviluppo socio-economico “Saudi Vision 2030” – che si propone di ridurre la dipendenza del Paese dal petrolio, diversificare la sua economia e sviluppare settori di servizio pubblico – l’Arabia Saudita ambisce ad entrare stabilmente nel prossimo futuro fra le maggiori 10 potenze economiche mondiali, e rappresenta indiscutibilmente uno dei mercati più interessanti su cui investire da qui al prossimo decennio.

Saudi Arabia's King Abdullah Financial District

Tra gli obiettivi da raggiungere entro il 2030, il Saudi – uno dei più grandi produttori di petrolio al mondo – punta ad aumentare le entrate pubbliche non petrolifere da 36 a 223 miliardi di euro attraverso un piano nazionale di ammodernamento delle infrastrutture, volto alla realizzazione di una serie di mastodontici progetti chiamati appunto “Giga-Projects” fra i quali a titolo esemplificativo gli insediamenti turistici sul Mar Rosso (Amaala, Red Sea Project), i nuovi mega-insediamenti quali King Abdulla Economic City, Masar-Makkah, Jeddah Economic City, Al Faisaliah, la città ultratecnologica Neom, gli insediamenti culturali del calibro di Diriyah Gate e Al Ula, o quelli destinati al divertimento e allo svago quali Qiddiyah o Al Widyan.

Ecco quindi che il settore edilizia e costruzioni diventa la base solida per la realizzazione del progetto e tutte le sue strutture, il primo mercato e più finanziato nella Regione del Medio Oriente che rende di conseguenza l’intera filiera dell’edilizia uno dei settori di maggiore crescita ed espansione, con un valore interno pari a 3,5 miliardi di dollari.

Clicca qui per scaricare una preview di alcuni dei principali mega-progetti in fase di progettazione:

ImmagineX4con nomi

Il Turismo rappresenta indubbiamente uno dei settori che beneficeranno maggiormente degli investimenti pubblici e privati – spinti anche dai maggiori introiti derivati dall’introduzione dell’IVA locale nell’ordine del 15%, e del contemporaneo recente apprezzamento del costo del petrolio. Fra questi il progetto Neom – una città transfrontaliera pianificata nella provincia di Tabuk, nel nord-ovest dell’Arabia Saudita che prevede di incorporare le tecnologie della città intelligente e funzionare anche come destinazione turistica – oppure il Progetto Red Sea che nasce come meta turistica di lusso. Molteplici anche i progetti nel campo delle infrastrutture che pone sempre particolare attenzione alla sostenibilità e all’efficienza. Pesanti investimenti vengono effettuati anche nel campo delle arti e della cultura, in campo finanziario ma anche dell’intrattenimento.

PENSI ANCORA CHE L’ARABIA SAUDITA SIA UN MERCATO CHIUSO, ARRETRATO, E PER SOLI UOMINI?

ULTIMAMENTE LE COSE STANNO CAMBIANDO. E ANCHE MOLTO RAPIDAMENTE…

YouTube-logo_orizzontale

Eccoti 100 secondi e spiccioli di una“nuova” Arabia Saudita 

 L’HVAC R EXPO SAUDI 2022 E’ L’EVENTO SPECIFICO DI SETTORE PER TUTTE LE AZIENDE CHE PUNTANO A INVESTIRE NEL MERCATO DEL SAUDI!

HVACR LOGO

Con la riapertura delle frontiere e il raggiungimento di stabilità a seguito della pandemia Covid-19 le aziende italiane, spinte dall’irrefrenabile voglia di riabbracciare il business generato di persona, hanno capito che il mercato di punta e l’unicità della Fiera - HVAC R Expo Saudi 2022 – sono un’opportunità imperdibile per incontrare tutti gli operatori del settore. Ecco che fioccano le iscrizioni per l’Evento unico nel suo genere! Dal 28 al 31 marzo 2022 presso il Riyadh International Convention & Exhibition Center della capitale sarà possibile partecipare all’unico Salone verticale dedicato a condizionamento, refrigerazione, ventilazione dell’aria e sistemi di efficienza energetica.

FotoCircolareHVACRNov

LO SPAZIO E’ LIMITATO: NON PERDERE ALTRO TEMPO, CONTATTACI ORA E PRENOTA SUBITO IL TUO STAND!